Il  cinema Italia non guarda al futuro

Il cinema Italia non guarda al futuro

28 settembre | Commenta

Intervista a Daniele Gaglianone, regista e persona. Non personaggio

Sono le 22,30 e il primo tentativo di sentirsi va a vuoto. Daniele è a casa di un suo amico. Il problema è che l’amico (finalmente ha confessato) non ha ancora trovato il tempo per riparare o sostituire la cuffia microfonica, rotta da tempo. Allora ci si da appuntamento per mezzanotte, quando lui sarà tornato a casa sua.