Pinacoteca Civica “F.Podesti”: si risveglia l’arte ad Ancona

10 giugno 2016 | Commenta Girotondo Segnalibro

All’incirca a metà del XVII secolo, la famiglia Bosdari prese possesso di un palazzo nel cuore di Ancona e ne fece la propria residenza, trasformando l’edificio fino a renderlo proprio come è tutt’oggi. In seguito, nel 1963 il Comune di Ancona ne divenne il proprietario e nel 1973 fu deciso di renderlo la sede della Pinacoteca Comunale, dedicandola alla memoria di Francesco Podesti, noto pittore anconetano, che donò innumerevoli sue opere alla città. Arte classica, con varie opere di antiche collezioni, e arte contemporanea sono perfettamente incastonate nel nuovo percorso della Pinacoteca civica di Ancona, che ha riaperto i battenti al pubblico ieri, 9 Giugno, dopo ben quattro anni, durante i quali era stata chiusa per lavori di ampliamento e per altri motivi tecnici. Il nuovo percorso espositivo si sviluppa in salita tra scale e passerelle in vetro e ferro che incanteranno i visitatori, i quali verranno accolti dalla grande tela del Podesti “Giuramento degli Anconetani” della metà dell’Ottocento e, davanti all’opera, una bellissima frase del Podesti. Tra le varie celebri figure di cui le opere sono esposte si riconoscono Tiziano Vecellio, con l’opera che gli fu commissionata dal mercante Gozzi: un atto di riconoscenza verso la città di Ancona, raffigurante L’Apparizione della Vergine. Autori quali Carlo da Camerino, Arcangelo di Cola, Carlo Crivelli, Lorenzo Lotto, Francesco Arsilli, Sebastiano Del Piombo, Orazio Gentileschi, il Guercino e tantissimi altri sono i protagonisti delle varie sale con le loro affascinanti opere, tra cui i visitatori potranno perdersi. Nuove sale, nuovo allestimento e nuovi capolavori anche nella sezione  dedicata all’arte moderna che è invece arricchita dalle opere di Bartolini, Bucci, Campigli, Cassinari, Cucchi, Levi, Sassu, Tamburi, Trubbiani ed altri. L’apertura della pinacoteca è senza dubbio un evento importante per la città di Ancona, che ha in qualche modo l’opportunità di risvegliarsi dal punto di vista culturale e turistico, aggiungendo un’ulteriore attrazione importante, nonché un volano per l’economia del territorio. (di L. Zelli)

http://www.comune.ancona.gov.it/ankonline/cultura/2016/05/20/riapre-la-pinacoteca-civica-f-podesti/

Tags: , , , , ,