Castelbellino Arte, il Comune si arricchisce delle opere di Paolo Gubinelli

16 luglio 2015 | Commenta Comunicati

CASTELBELLINO – In occasione del primo quarto di secolo di “Castelbellino Arte”, il Comune di Castelbellino si prepara ad accogliere le opere di Paolo Gubinelli.  A partire dal 19 luglio, saranno due le mostre in programma, allestite presso il Palazzo Comunale e il museo di Villa Coppetti.  Grazie alla generosità dell’artista, i 17 fogli incisi e colorati a polvere che troveranno collocazione all’interno degli ambienti della sede municipale saranno donati al Comune e diventeranno oggetto di una mostra permanente. A tal proposito, l’Amministrazione comunale, come segno di riconoscimento e gratitudine, ha deciso di intitolare a “Gubinelli” la Sala destinata a conservare i suoi lavori. Il Comune di Castelbellino “si arricchisce” così di quanto espone e diventa eterno custode delle incisioni di un “Artista” con la A maiuscola, le cui opere sono esposte in permanenza nei maggiori musei in Italia e all’estero. Paolo Gubinelli, orginario di Matelica ma residente a Firenze, è noto come vero e proprio “poeta” della pittura, ospite nel 2011 alla 54 Biennale di Venezia Padiglione Italia presso L’Arsenale invitato da Vittorio Sgarbi e scelto da Tonino Guerra.

Domenica 19 luglio, ore 18.00,  appuntamento dunque nel centro storico di Castelbellino, presso il Palazzo Comunale, per l’inaugurazione della nuova “Sala Gubinelli” e l’apertura della mostra. Taglio del nastro anche al museo di Villa Coppetti, dove saranno esposte le opere inedite dell’artista su carta, ceramica, plexiglass, polistirolo e vetro, presentate dal critico Fabrizio d’Amico.

 

 

Ufficio Stampa
Pro Loco di Castelbellino

Tags: , , ,