Madri e famiglie

15 maggio 2015 | Commenta Pensando Segnalibro

L’uomo è un’animale politico, scriveva Aristotele, ed in quanto tale tende per natura ad unirsi ai propri simili al fine di formare delle comunità. Comunità che all’origine altro non furono che dei clan, cioè delle famiglie, che unendosi tra loro andarono a formare poi i primi villaggi. Con il passare del tempo, i legami instaurati tra gli essere umani si sono fatti via via sempre più complessi, arrivando alla costituzione di città, di Stati ed unioni politiche sovranazionali e transnazionali. Ma uno e solo è il nucleo di base di ogni società, di qualsiasi tipo essa sia, e questo nucleo fondante e fondamentale è proprio la famiglia, declinata differentemente in base alle epoche, ai luoghi, agli usi, ai gusti ed ai costumi.
A partire dal 1994 , su decisione dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, alle famiglie viene dedicata ogni anno una giornata internazionale, e ad ogni giornata internazionale un tema. Fil rouge di questa XXI edizione è “Madri e famiglie, sfide in un mondo che cambia”. Come ha detto il Segretario Generale Ban Ki-moon, “un equo sviluppo sociale ed economico dipende da contesti giuridici giusti e norme sociali che sostengono i diritti delle donne e dei bambini. Le leggi e le pratiche discriminatorie che non danno uguali diritti a tutti e che sopprimono i diritti delle donne e dei bambini, non hanno posto nelle famiglie contemporanee, nelle comunità, nelle società e nelle Nazioni”.
La Giornata Internazionale della Famiglie 2015 si pone quindi un grande obiettivo, quello di promuovere la parità di genere e i diritti dei bambini all’interno del nucleo familiare. Impossibile, perciò, non andare a toccare anche il ruolo della prevenzione alla violenza familiare, e conseguentemente di leggi idonee ed interventi mirati. Obiettivi che sono delle vere e proprie sfide, prima fra tutte il giusto riconoscimento e la giusta tutela, formale e sostanziale, del ruolo delle madri, le vere protagoniste di questa Giornata.

di Sabrina Labate

Tags: , , , , ,