Provate ad essere felici

20 marzo 2015 | Commenta Pensando Segnalibro

Oggi è la Giornata Internazionale della Felicità. Difficile oggi essere felici. Rimbombano troppo gli echi dell’attentato a Tunisi. Erano solo turisti. Magari c’era chi con i risparmi di una vita si era comprato il biglietto per quella crociera che aspettava da chissà quanto tempo. Voleva visitare un museo, accrescere la propria cultura, scoprire, tornare a casa con gli occhi pieni di qualcos’altro.
C’è chi a casa non ci tornerà. E chi ci tornerà col terrore di aver vissuto sulla propria pelle qualcosa di tremendo, di averla scampata per un attimo.
Difficile essere felici ai tempi dell’Isis.
Ma se apriamo un po’ la finestra, quella del terrorismo non è l’unica minaccia. Ora la sentiamo più vicina che mai perchè l’orrore che sta scatenando questo vero e proprio impero del male è forse senza precedenti e soprattutto passa dai media, sia per essere purtroppo raccontato da terzi che come strumento di propaganda.
Essere felici rimane però difficile in generale se apriamo gli occhi sul mondo. Un mondo malato sotto tanti e troppi punti di vista. Ci sono zone della terra che sono costantemente attraversati da conflitti. La violenza sembra subire una costante accelerazione, sia sotto forma di crimine organizzato che di pazzia – vera o presunta – personale.
Ma forse, è proprio per questo che dovremmo provare ad essere felici. Oggi ed ogni giorno. Perchè il male si combatte con il bene. L’oscurità è battuta dalla luce. Le lacrime di pianto possono essere trasformate in lacrimi di gioia.
Essere felici oggi ci sembra un lusso. Ancora prima di aprire gli occhi abbiamo problemi a cui pensare, quelli nuovi del giorno che sta iniziando e quelli del giorno prima che non abbiamo finito di mettere apposto.
Essere felici però è soprattutto una necessità. E’ l’unico modo per poter essere e per poter fare.
E allora proviamoci. Cerchiamo di capire come essere persone felici, per noi stessi e per chi ci sta accanto. Perchè la paura, il terrore, la rabbia, l’odio, non possono portare a nulla di buono.
La felicità, quella sì. E oggi più che mai, ci serve qualcosa di buono!

Tags: , , , , ,