Un comune studentesco

Urbino è conosciuta per esser fin dall’antichità una città illuminata tanto da esser anche stata definita ‘ideale’. Sarà per l’arte che da sempre l’ha attraversata, per la cultura che ha portato qui nomi altisonanti, per la presenza di uno degli atenei più conosciuti a livello nazionale, fatto sta che tutt’ora Urbino continua ad essere un baluardo di integrazione tra università e vita quotidiana.
Ultima notizia che davvero vale la pena di far circolare riguarda l’entrata di un rappresentante degli studenti in Consiglio Comunale. Pochi giorni fa infatti  il Consiglio ha votato all’unanimità una modifica al proprio statuto: da giugno, dopo le elezioni comunali, ci saranno un banco e una sedia in più per un “consigliere aggiunto”, individuato dagli stessi studenti tramite un processo elettorale, dato che è previsto che il ruolo sia ricoperto dal presidente del Consiglio degli studenti; quest’ultimo viene eletto ogni tre anni, tra i rappresentanti di dipartimento. E’ ovviamente solo un primo passo nel dar voce ad una parte consistente della cittadinanza, e molto si dovrà ancora fare dato che il consigliere studentesco non avrà diritto di voto e non potrà incidere sul raggiungimento del numero legale dell’assemblea. Potrà però parlare ed influenzare dunque i vari dibattiti, dando comunque il suo importante contributo!

Tags: , , , , , ,