Vela ancora protagonista ad Ancona

5 settembre 2013 | Commenta Segnalibro Un pò di Why

E’ stata presentata ufficialmente in conferenza stampa ieri la XIV edizione della Regata del Conero. All’interno della sala ex consiglio comunale del Comune di Ancona, l’Assessore allo Sport Andrea Guidotti, il Presidente di Marina Dorica Moreno Clementi, il Presidente dell’Ancona Yacht Club Ennio Molinelli, il Presidente del Comitato Organizzatore Carlo Mancini e il Direttore di Marina Dorica Leonardo Zuccaro hanno tolto il velo sulla nuova edizione di una manifestazione che è nata assieme al porto turistico di Marina Dorica nel 2000. Evento questo che è stato ricordato proprio per sottolineare quanto questi due destini siano incrociati: la Regata del Conero è l’evento velico di Ancona, è quella manifestazione che più delle altre sa interpretare lo spirito della città, che deve sentirsi coinvolta e parte integrante dell’evento sportivo come anche delle proposte collaterali che accompagneranno i tre giorni della Regata del Conero.
Appuntamento con la cerimonia di apertura e l’incontro “Ancona, capitale della vela” fissato per venerdì 6 settembre alle ore 18 in Terrazza Marina Dorica. Partecipare a questo momento di dibattito sarà importante non solo per ascoltare quanto hanno da dire personalità importanti a livello istituzionale – attesa anche la presenza di Gian Mario Spacca Presidente della Regione Marche oltre a quella già confermata di Rodolfo Giampieri – nonché parti in causa quando si parla del porto di Ancona come ad esempio Giovanni Pettorino – Contrammiraglio (CP), direttore marittimo delle Marche e comandante del Porto di Ancona, ma anche e soprattutto per l’argomento che si toccherà: il ruolo sempre più preminente che il porto turistico e la città stanno recitando, un ruolo da protagonisti come punto di riferimento per l’Adriatico.
La Regata del Conero interpreta perfettamente l’anima del porto di Ancona: quella che vuole porre accanto a professionisti del settore, gli appassionati fianco a fianco.
E’ proprio questa infatti la particolarità di una Regata che per numeri, in Adriatico è seconda solo alla Barcolana: quella di avere sempre una maggiore partecipazione nella categoria Vele Bianche. “Mi preme sottolineare – dice Leonardo Zuccaro – che delle 147 imbarcazioni iscritte al momento quasi la metà fanno parte della categoria a Vele Bianche: un bellissimo segno, che ci fa capire quanto la vela sia parte integrante degli anconetani, che hanno voglia di cogliere questa occasione per solcare il loro mare, con parenti o amici a fare da equipaggio”.
Sono comunque  confermati i soliti campioni che non vogliono assolutamente mancare: Montefusco su Idrusa, Rossi  e Strappati su Idrusa Audi Domina, Sandro Paniccia con Altair e Piero Paniccia con Calipso 4, Giorgia Speciale la campionessa stamurina, Giacomo Santarelli sarà su Shaula III di Carlo Mancini, Lalli Moccheggiani sarà a bordo con Ennio Molinelli su Megapeste di Guido Muzzi e tanti altri.
Uno spirito duplice dunque quello di questa Regata che vuole essere un viatico per portare la vela sempre più vicino alla gente di Ancona e ai diportisti che hanno scelto Marina Dorica come “casa” per la loro imbarcazione.
Numeri già importanti quelli che riguardano le iscrizioni. “Come ogni anno, anche in questa XIV edizione vogliamo provare a battere il record fissato sulle 204 imbarcazioni dello scorso anno – dichiara Carlo Mancini – e se facciamo un raffronto con lo scorso anno, possiamo di certo dire di avere ottimi segnali! Dopo l’effetto mondiale, stiamo dimostrando che Ancona può recitare il ruolo di capitale della vela dell’Adriatico: non dobbiamo perdere questa occasione, per costruire un futuro importante per il nostro porto, e dunque per tutto il territorio, sia a livello economico che turistico”.
Un augurio questo sottoscritto tanto dall’Assessore Andrea Guidotti, che sta valutando se partecipare in prima persona alla Regata del Conero e che ha speso parole importanti per quanto si sta facendo per riportare il mare al centro della vita della città, che da Moreno Clementi che ha voluto sottolineare come questo momento sia ricco di opportunità per far disegnare al mondo della vela un nuovo percorso: quello che porta sempre di più alla reciproca inclusione tra il mare e la città, con la vela ed i suoi campioni a fare da traino.
Dello stesso avviso anche Ennio Molinelli, che fu l’ideatore della Regata del Conero nel 2000 e che ne ha visto la crescita, in importanza e numeri fino ad arrivare oggi, quando questo si conferma un appuntamento da non perdere anche grazie al meraviglioso scenario naturale sul quale si potrà contare.
Aspettando dunque di sfondare il muro delle 204 iscritte, l’appuntamento per la partenza è fissato alle ore 11 di domenica 8 settembre. Al Passetto, troverete ad aspettarvi anche lo skipper e designer Paolo Cori che con i suoi commenti in diretta darà il tocco finale a quella che sempre di più si conferma la Regata di Ancona e per Ancona!

 

Tags: , , , , , , ,