Popsophia al Castello della Rancia

28 agosto 2013 | Commenta Girotondo Segnalibro

Tutto ciò che possa avere a che fare con l’arte, la cultura, la riflessione, il bello in genere ed in ogni accezione ha sempre tantissimi motivi per essere conosciuto e vissuto. Certo è però che, anche l’occhio vuole la sua parte! E dunque una manifestazione sarà tanto più appetibile quanto non solo i suoi contenuti ma anche i luoghi che coinvolge saranno particolari ed interessanti.
Non poteva dunque trovare casa migliore Popsophia, che dal 29 agosto all’1 settembre sbarca a Tolentino al Castello della Rancia dove trova ad “aspettarla” la Biennale Internazionale dell’Umorismo nell’Arte .
In occasione delle Giornate di Popsophia il Castello della Rancia si trasformerà in una vera e propria cittadella della riflessione filosofica, per un momento di incontro tra cultura alta e cultura bassa, all’insegna del tema comun denominatore delle due manifestazioni: l’Oppure…, tratto dall’aforisma di Jhon Morreal che ha fatto da guida al concorso della XXVII Biennale: “O combatti o scappi (oppure ridi)”.
Ogni giorno dalle 17 fino a fino a tarda notte, tanti appuntamenti declinati in base a quattro i temi, uno per ogni giornata di Popsophia: oppure disegni, oppure scrivi, oppure suoni, oppure danzi, oppure reciti.
Domani si partirà con Oppure… disegni, titolo che lega già in origine Biennale Internazionale dell’umorismo e riflessione pop-sofica. Ospiti la Scuola Internazionale di Comics, Marcello Veneziani, Giulio Giorello e uno dei filosofi italiani più vicini al movimento della Pop-filosofia, Umberto Curi.
Secondo tema, Oppure… reciti. Con Cesare Catà, saranno protagonisti delle conferenze Simone Regazzoni, Umberto Curi, Enrico Ghezzi (critico cinematografico amico da sempre di Popsophia) e Vincenzo Vigo. Evento speciale della rassegna poi è l’anteprima dello spettacolo teatrale della Compagnia della Rancia, Ubu roi, diretto da Saverio Marconi: ad andare in scena è un vero e proprio inedito, costruito ad hoc per Popsophia e per la Biennale e che reinterpreta l’irriverente commedia di Alfred Jarry.
La terza giornata è dedicata a Oppure… balli: ospiti sulla danza sono Monia Andreani, Claudia Attimonelli, Leonetta Bentivoglio (critica de La Repubblica) e Nicola Viceconti.
Infine, domenica 1 settembre Oppure… ridi riflette sulla filosofia dell’umorismo con Massimo Donà, Davide Grossi e altri ospiti.
Tanti come dicevamo gli appuntamenti: da Vinismi, degustazioni dei vini dell’Istituto Marchigiano di Tutela Vini, al “Te delle cinque” durante il quale si proporranno riflessioni a partire da una serie Tv fino alle Pop Soirée.

 

Tags: , , , , , ,