La Grotta dell’Infinito

7 gennaio 2013 | Commenta Segnalibro Un pò di Why

E’ divertente ogni tanto perdersi tra le tante leggende che solcano la nostra regione. Pittoresche, incredibili, verosimili, tristi o simboliche. Insomma, per tutti i gusti.
Ogni tanto ve ne proporremo una e, perché no, potreste voi sorprenderci decidendo di segnalarci una storia che vi è particolarmente piaciuta e dicendoci anche perché.
Amore e maledizione. Questi sono gli ingredienti della leggenda che vogliamo proporvi oggi. Ingredienti classici, ma che non stancano mai perché fanno appello alla parte più sentimentale della nostra anima.
I protagonisti di questo racconto che si perde nel tempo, sono due giovani innamorati le cui famiglie – proprio come accadde ai più famosi Romeo e Giulietta – erano in conflitto e non appoggiavano la loro unione.
Ma si sa, l’amore è più forte  di qualsiasi costrizione. Ed allora i due ragazzi decisero di fuggire, lasciando le loro case a Badia di San Vittore e fuggendo sul Monte della Valle.
Qui dopo aver affrontato i pericoli della selva, riuscirono a trovare quello che credevano fosse un luogo sicuro dove rifugiarsi in attesa di capire che cosa fare del loro futuro.
Il loro amore però doveva essere avverso non solo ai loro genitori ma anche ad un’entità molto più potente ed addirittura malefica. Una sera infatti, al ritorno nella grotta la giovane venne colpita da un maleficio che la trasformò in una capra. Sgomenta, decise di non poter condividere con l’amato il peso di questa sventura e così si avvicinò a lui, addormentato, sussurrandogli il suo addio. E poi sparì, per sempre.
Al risveglio il giovane pensò di aver fatto un brutto incubo ma quando si rese conto, vedendo i segni degli zoccoli tutto intorno, che quelle parole erano veramente state pronunciate dalla sua amata, impazzì di dolore ed iniziò a correre infuriato. Aveva del tutto perso il senno e finì per sbattere contro una roccia. Non paga, la diabolica creatura che aveva maledetto questo amore, decise di accanirsi anche sul giovane, trasformandolo in un masso.
Un amore maledetto, che ha però reso celebre la Grotta dell’Infinito detta anche Grotta della Capra.

Tags: , , , , , , ,