Rotelle mondiali

24 agosto 2012 | Commenta Girotondo Segnalibro

Marche terra di sport, sempre di più: Ascoli Piceno sarà la location per i Campionati Mondiali 2012 di pattinaggio da corsa su pista, mentre San Benedetto del Tronto è stata scelta per le gare di pattinaggio su strada, con il suo percorso di 400 metri già teatro degli Europei 2010.
Il pattinaggio, come gli altri sport, ha avuto una sua evoluzione ed una diffusione che ha interessato il mondo intero, dai pattini tradizionali a quattro ruote, i quad, quelli con le ruote disposte a coppia inventati nel 1863 a New York, agli attuali pattini in linea, i rollerblade. Sia gli uni che gli altri, sono arrivati dall’America, fino a noi.
Le due città ospiteranno dal 7 al 15 settembre questa importante kermesse che vedrà la partecipazione di oltre 60 delegazioni nazionali provenienti da tutto il mondo, e Rai Sport ne trasmetterà in diretta i momenti più interessanti.
Nella nostra regione la passione per il pattinaggio è molto più diffusa di quanto si possa immaginare. In quasi tutti i nostri maggiori centri infatti, possiamo trovare una pista di pattinaggio ed una scuola regolarmente iscritta alla F.I.H.P. – la Federazione Italiana Hockey e Pattinaggio- che dalla sua prima costituzione nel 1922, passando per varie forme societarie e seguendo un’evoluzione al passo con la diffusione di questa disciplina, abbinata anche all’hockey su prato,  si occupa di disciplinarne il regolamento ed organizzare gli eventi.
Negli ultimi tempi la F.I.H.P., nella persona del suo Presidente On. Sebastiano Aracu,  si sta muovendo con forte impegno e determinazione per far rientrare il pattinaggio nelle discipline olimpiche. Un primo importante passo è stato fatto e per ora si è riusciti ad ottenere l’inserimento da parte del comitato Olimpico del Roller Sport nella short-list, ovvero nella ristretta rosa delle discipline che potrebbero essere ammesse tra gli sport olimpici nelle prossime edizioni.
Questi sette giorni di gare su rotelle nelle nostre Marche sapranno sicuramente far conoscere maggiormente un po’ in tutto il mondo -se non altro ai paesi che parteciperanno a questi Mondiali- due importanti centri della nostra regione che potrebbero essere ricordati in futuro anche come le sedi degli ultimi campionati mondiali di un pattinaggio “orfano” delle Olimpiadi: magari fra quattro anni, il pattinaggio sarà una disciplina delle Olimpiadi di Rio!
di Cinzia Pelagagge

Tags: , , , , , , , ,