Divertimento scientifico

3 maggio 2012 | Commenta Girotondo Segnalibro

La scienza è sinonimo spesso di qualcosa di noioso o quanto meno di complicato. Una di quelle credenze quasi popolari, che è difficilissima da sfatare.
Ma come spesso accade, basta guardare le cose un po’ più da vicino per capirne la vera natura, l’essenza ultima.
E non dovete andare neanche troppo lontano per immergervi nel mondo di una scienza che non solo non è noiosa, ma stimolante e piacevole, per grandi e bambini.
Vi basterà andare dal 4 al 6 maggio a Senigallia e partecipare a Fosforo, la festa della scienza che per il secondo anno sceglie la città marchigiana come pulpito dal quale rivolgersi al pubblico di appassionati e di scettici, portando la scienza in piazza con esibizioni, dimostrazioni, esperimenti, giochi e aperitivi.
Nomi noti intratterranno la platea, personaggi che sono in grado di attrarre le menti più curiose, come quello di Margherita Hack, attraverso un viaggio tra stelle ricerca scientifica e comunicazione (domenica 6 maggio), o quello di Paolo Attivissimo, che animerà la serata del 4 maggio parlando di fenomeni paranormali e di profezie, una su tutte quella dei Maya. Per il sabato sera, sono previsti invece dimostrazioni del format “All Star Show”.
Dicevamo che lo scopo di Fosforo è far avvicinare alla scienza; ecco il perché delle numerose attività didattiche che hanno coinvolto scuole ed associazioni e dei laboratori allestiti in Piazza del Duca e presso la Rocca Roveresca: costruire gli orologi solari,  capire e a lavorare con i pixel delle immagini digitali come fossero tessere degli antichi mosaici, sfidarsi in competizioni di sumo con i robot costruiti dai ragazzi e studiare l’aerodinamica con boomerang e aeroplanini, saranno solo alcune delle attività proposte a chi vorrà partecipare.
E, non poteva mancare, uno spazio riservato anche al cibo: fosforo food, è la novità di questo anno, con la possibilità di assaggiare tre tipologie di piatti realizzati dai ragazzi che frequentano l’Istituto Panzini. Abbiamo il light, petto di tacchino accompagnato con salsa tonnata alla lecitina di soia, oppure la mousse, cracker di pasta soffiata con ricotta e verdure di stagione, o ancora ice cream, gelato alla crema mantecato in azoto liquido con fragole.

Tags: , , , , , , ,