Fonti per la storia fermana

30 marzo 2012 | Commenta Comunicati

Studi e documenti per la memoria storica del Fermano
Il 3 aprile sarà presentato l’ultimo libro della collana “Fonti per la storia fermana”

Martedì 3 aprile alle ore 18 presso l’Aula Magna della Facoltà di Beni Culturali dell’Università degli Studi di Macerata a Fermo sarà presentato il libro Wolfgang Hagemann. Studi e documenti per la storia del Fermano nell’età degli Svevi (secoli XII-XIII) a cura di Francesco Pirani. L’iniziativa è organizzata dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Fermo e dalla facoltà di Beni Culturali “G.Urbani”.
Dopo i saluti del Presidente della Fondazione Amedeo Grilli e del Direttore del Dipartimento di Beni Culturali Massimo Montella e l’introduzione del curatore della pubblicazione, nonché ricercatore in storia medievale Francesco Pirani, il Direttore dell’Istituto Storico Germanico di Roma Michael Matheus presenterà l’opera.
Il testo, il quarto della collana “Fonti per la storia fermana” della Fondazione Cassa di Risparmio di Fermo, illustra il progetto di riedizione, in traduzione italiana, degli studi compiuti da Wolfgang Hagemann (Lipsia, 1911 – Roma, 1978) sulle relazioni intercorse fra gli imperatori Hohenstaufer e i maggiori centri comunali del Fermano (secoli XII-XIII).

Tali ricerche furono condotte dallo studioso per oltre un trentennio, dai primi anni Cinquanta fino alla metà degli anni Settanta del Novecento, con l’obiettivo principale di cogliere ogni traccia della presenza imperiale nelle Marche e, in particolare, nel Fermano. L’enorme mole della documentazione consultata negli archivi comunali consentì ad Hagemann di tracciare un quadro storico estremamente mosso e dinamico, che ancor oggi offre numerosi stimoli culturali sia per gli studiosi che per un pubblico più vasto.
Sfogliando la pubblicazione, edita da Andrea Livi, emerge la forte valorizzazione della documentazione archivistica. Ogni saggio ospita l’edizione o la sintesi di centinaia di pergamene conservate negli archivi dei centri del Fermano come Sant’Elpidio a Mare, Montegiorgio e Corridonia.
Al Dipartimento di Beni culturali è stata affidata la riproposizione in traduzione italiana dei testi di Hagemann al fine di rendere fruibile ad un pubblico più ampio l’importante documentazione.
Dopo tanti anni finalmente, grazie alla presenza a Fermo di un corso di Laurea in Beni culturali ed alle attività di ricerca che vi si svolge, viene pubblicato in italiano il grande lavoro di Hagemann che ci consegna la conoscenza di aspetti di vita medievale  in importanti comuni della Diocesi di Fermo.” Afferma il Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Fermo Amedeo GrilliLa presente pubblicazione è una fonte che fornisce una chiara visione dei contenuti degli archivi storici della nostra regione e costituisce una ulteriore base documentale che si mette a disposizione per approfondire la conoscenza della nostra storia”.

Fermo 30 marzo 2012
Rel. Est.  tel. +39.0734.286232

Tags: , , ,