Domani e domenica, ambiente e cultura!

23 marzo 2012 | Commenta Girotondo Segnalibro

Chi è attento alla cultura molto spesso lo è anche nei confronti dell’ambiente: perché chi ama il bello non si limita a guardarlo, vuole anche preservarlo. Non stupisce allora che nella Giornata  FAI di Primavera, proprio questi due valori e ricchezze vengano accomunate. Il FAI, Fondo Ambientale Italiano, ha indetto anche quest’anno questa importante giornata, che domani e domenica 25 vedrà coinvolte tutte le regioni d’Italia ed ovviamente anche le Marche.
L’obiettivo, come ha sottolineato lo stesso Assessore alla Cultura Pietro Marcolini nel presentare le varie iniziative previste, sarà quello di credere e puntare sulla cultura, non solo in quanto momento di svago ma come opportunità di valorizzazione di risorse preziose, in termini di sviluppo ed occupazionali. Le Marche dimostrano in maniera perfetta come cultura ed ambiente possano sposarsi: le tante opere d’arte o architetture di rilievo che il nostro territorio offre, sono perfettamente incastonate in scenari naturali, paesaggistici e storici che neppure un disegnatore avrebbe saputo creare migliori.
A questa XX Giornata di Primavera si arriva con la consapevolezza ed il conforto dei numeri che anno dopo anno, calcolati per tutta la nostra penisola, sono diventati davvero importanti:  dalla prima edizione a oggi sono circa 6.165.000 visitatori e 6.390 beni aperti. Nel fine settimana ormai alle porte, saranno 670 i “beni culturali” che parteciperanno a questa straordinaria apertura, di cui 30 proprio qui nelle Marche.
Se volete sapere quali, cliccate qui oppure scaricatevi l’app gratuita disponibile per la prima volta da quest’anno sia per sistemi Apple che Android, grazie alla quale potrete avere a disposizione tutte le informazioni.
Quindi, non vi resta altro che fare una bella full immersion tra ambiente e cultura!

Tags: , , , , , , ,