Rottamiamo il Curriculum Vitae

14 marzo 2011 | Commenta Scelti per voi

E’ lo strumento principe quando si cerca lavoro, è il famoso Curriculum Vitae, spesso abbreviato in CV…
eppure piano piano sta cadendo in disuso perché non sempre aggiornato rispetto alle informazioni che di noi e del nostro lavoro si trovano in rete. L’utilizzo di social networks professionali, con le notizie quasi in tempo reale sulla nostra carriera e soprattutto la possibilità di dimostrare la propria professionalità grazie al parere di altri professionisti, stanno costringendo il vecchio curriculum vitae ad un ruolo sempre più secondario.

Il nostro “stream”, quello che decidiamo ogni giorno di condividere su Internet, racconta oramai molto più di noi che uno scarno documento di word compilato seguendo rigidi schemi e spesso anche controvoglia.
Cambia il modo di comunicare con Internet e in special modo con i social networks che, così come possono aiutarci a far emergere le nostre qualità agli occhi di una persona interessata, possono affossare tutte le speranze quando ci dimentichiamo che le nostre esternazioni, a cui spesso non diamo troppa importanza, possono raggiungere chiunque… è la natura della rete e le sue dinamiche sono spesso imprevedibili…

LinkedIN: il social network professionale più utilizzato al mondo

Uno dei social networks più utilizzati a livello professionale è sicuramente LinkedIN (oltre ai meno conosciuti ed utilizzati Xing, Viadeo, etc…) che conta diversi milioni di utenti in tutto il mondo e che da qualche mese è stato localizzato anche in Italiano, spingendo così molte persone ad utilizzarlo anche nel nostro Paese.
Su LinkedIN è possibile tenere una sorta di “CV online” in maniera semplice e dettagliata offrendo la possibilità a tutti di leggerlo e di contattarci in maniera diretta. Una caratteristica importante è inoltre la possibilità, per le persone che hanno lavorato con noi, di esprimere un parere sulle nostre capacità, che viene chiamata nel gergo di LinkedIN “raccomandazione”. Questo strumento permette di accrescere la propria reputazione professionale e allo stesso tempo fornisce al “CV online” una caratteristica che non può avere il caro vecchio CV.
Rispetto alle normali mail un messaggio che ci arriva tramite LinkedIN viene spesso preso maggiormente in considerazione. Posso raccontare come esperienza personale che per contattare un’azienda importante che non mi rispondeva tramite i canali tradizionali, mail e form dal loro sito aziendale, ho utilizzato con successo LinkedIN che mi ha permesso di “entrare in contatto” con un responsabile aziendale e di ricevere le informazioni di cui avevo bisogno…

 

Facebook e la nostra vita professionale

E il nostro amato Facebook? L’Italia è uno dei Paesi con il maggior numero di utenti ed anche se viene utilizzato in prevalenza per rimanere in contatto con i nostri amici può comunque includere le informazioni che riguardano la nostra vita professionale. Ad esempio è possibile, sul nostro profilo, specificare le nostre esperienze lavorative e “taggare” le persone che lavorano insieme a noi. E’ possibile anche “importare” dentro Facebook il nostro profilo LinkedIN grazie all’applicazione BranchOut, che possiamo aggiungere alle nostre applicazioni ricercandola all’interno di Facebook.
Non dimentichiamo mai che una persona che è interessata al nostro profilo non si limiterà a leggere le nostre esperienze professionali ma darà un’occhiata anche alla nostra “bacheca” osservando i nostri messaggi e le nostre foto, quelle che abitudinariamente condividiamo.
Come dato interessante da citare c’è che in America circa il 70% delle aziende che ricercano personale controllano l’account facebook del candidato ed una percentuale importante vengono respinte perché il contenuto del profilo personale viene ritenuto non idoneo.
Secondo il mio parere il CV continuerà ad esistere ma il suo valore è destinato a scemare col tempo, sostituito da quello che di noi “si dice in rete” sulla nostra vita professionale e non…
Ciò che non potrà mai raccontare il nostro vecchio CV è che tipo di persona siamo e proprio in questo invece riescono benissimo i social networks che oramai fondono la nostra vita personale con quella professionale.
Per chi si adopera per la ricerca di un candidato possiamo sicuramente dire che i CV online e la vita raccontata tramite i social networks forniscono un quadro della persona decisamente più completo rispetto ad una volta.

Omar Cafini

Tags: , ,